GET

Durante la mia permanenza in Mauden SpA ho partecipato attivamente allo sviluppo di un middleware in grado di controllare ed orchestrare software e poi di immagazzinare e analizzare dati che questi producono. Dall’analisi d questi dati, il sistema può generare azioni che attraverso algoritmi di machine learning saranno predittive rispetto al comportamento dell’utente. Il tutto lo si può dividere in tre marco aree:
– GET Data, la parte addetta alla raccolta dei dati;
– GET Analysis, la parte che provvede all’analisi dei dati;
– GET Action, la parte di generazione di azioni;
Lo sviluppo è stato realizzato con servizi Bluemix di IBM e sistemi di machine learning cognitive della famiglia Watson. Il mix di queste attività rende il sistema data-driven, ovvero i dati raccolti e analizzati possono guidare e scatenare le azioni secondo workflow precisi.

Abbiamo presentato GET in diverse occasioni, una tra tutte all’InnovationDay di ELIS College dove abbiamo vinto il premio come miglior progetto di innovazione digitale tra gli oltre 40 in gara durante l’Innovation Day 2016 di ELIS.org, tenutosi a Roma Venerdì 8 Luglio 2016.

GET è un middleware davvero versatile. Possiamo averne un esempio grazie a GETrid.

Sul sito di Mauden abbiamo creato apposta un portale per le diverse soluzioni di GET, delle quali avete qualche info già leggendo i miei post.

Diverse fonti tra cui ChannelBizImpresaCity e il Corriere del Web hanno già parlato di noi.

Fai sapere a tutti che ti piace!

Trackbacks & Pings

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *